mercoledì 6 gennaio 2010

Aegroto dum anima est, spes est


Aegroto dum anima est, spes est

Siamo soliti dire che finché c'è vita c'è speranza e non è una brutta frase, ma Cicerone è stato più sottile è andato decisamente oltre con la sua “sono malato ma finché c'è anima c'è speranza”. 

Strana premessa, ma questa frase mi è saltata alla mente ieri sera mentre leggevo un blog cui ero approdata per puro caso, seguendo le tracce di una ragazza, Anita, conosciuta prima attraverso i suoi scritti, poi di persona e della quale sono diventata una grande estimatrice.

Ero finita in un blog strano, direi anche un po' indigesto, nel quale, se sono indubbie e saltano all'occhio le capacità letterarie del suo autore, altrettanto inconfutabili sono sia la crudezza del medesimo che il suo essere quasi “fastidioso” nel bisogno/impegno/voglia che ha di dare a noi lettori una (passatemi il termine) sonora svegliata.

La ruvidezza di Spit (questo è il soprannome con cui si firma e con cui mentalmente lo identifico) post dopo post rimane costante, ma è la nostra parte razionale (più che emotiva) a mutare e plasmarsi così da poter accogliere quelle parole che ci lascia. Per la pietà o la tenerezza non c'è spazio, ma non si può evitare la colonizzazione da parte di indignazione, voglia di riscatto e desiderio di alzare la testa per essere uno di quegli uomini cui lui si appella e per i quali spende tante parole.

Spit sta male, vive in ospedale per poter avere un contorno asettico e le giuste cure; Spit è un uomo, anagraficamente direi ragazzo, ma sarebbe fare un torto a lui e a me stessa solo per cercare di farvelo andare a genio, sì una mezza paraculata, dicevo... Spit è un uomo che attende un trapianto di midollo per potersi riappropriare del suo corpo, ma che in questo cammino attraverso il dolore ha compattato e rinvigorito la sua anima; Spit è felice perché ora conosce il “valore dei fiori” e non vi rinuncerebbe in nome della salute strettamente fisica.

Uno nessuno e centomila, sfrutto il titolo di Pirandello per farti visualizzare Lettore, come se fosse una foto e spero in futuro ricordare subito per analogia, quello che una qualunque persona con una patologia come l'aplasia o alcune leucemie ha davanti a sé: c'è lui, l'Uno, il soggetto che necessita del trapianto e poi ci sono le centomila persone fra le quali (secondo le statistiche) oltre ai 99999 nessuno ci potrebbe essere "l'uomo-medicina", il soggetto che ha in sé il potere innato di fare la differenza per un altro essere umano, di essere cura.

Spit ripete fino alla nausea che non si deve donare per lui, per i singoli, per le persone che acquistano nella nostra mente una forma o un nome e che quindi hanno più facile accesso alla nostra coscienza, Spit parla agli uomini e alle donne di altri uomini e donne, perfetti sconosciuti non necessariamente buoni o degni, ma che hanno semplicemente bisogno di noi.

Ho deciso che era importante dare eco alla notizia che nel mondo esistono solo 8 milioni di donatori di midollo osseo, oggettivamente pochi anche se non ho idea di quante siano le persone in attesa di un possibile trapianto, cercate di farla filtrare a vostra volta e soprattutto siate impavidi e andate a leggere quello che questo scomodo soggetto ha voglia di comunicare al mondo, a tutti quei nessuno che siedono davanti ad uno schermo e che sono alla ricerca.




Blog di Spit - Hestia
Associazione Donatori Midollo Osseo - ADMO


1 commenti:

Biff ha detto...

La traduzione è errata. "Aegroto" è aggettivo da aegrotus (dativo): Per chi è ammalato si dice che finché c'è vita c'è speranza."

Posta un commento

About Me

Le mie foto
Lucia
L'eco del silenzio è un luogo che nasce con l'intento di offrire, nel suo piccolo, maggiore visibilità a quelle notizie che incontro e reputo tanto interessanti quanto silenziose.
Visualizza il mio profilo completo

Etichette

#rogodilibri (8) 28 Febbraio (1) 8 Marzo (2) Adelaide Spallino (1) Afghanistan (2) AIDS (2) AIVITER (1) Alessandra Bocchetti (1) Amazzonia (1) Amnesty International (4) Anita-nonewsgoodnews (1) ANSA (1) antifascismo (1) Antonio Rodriguez Menendez (3) Audre Lorde (1) avvelenamento (1) Ayat al-Ghermezi (1) Bahrain (1) Ballard (1) Bartleby (1) Battisti (1) biblioteche veneziane (6) blog (22) blogger (2) Bomprezzi (2) Book bloc (1) Boscimani (1) Botswana (1) Calabria (1) Carlotto (1) Carmelo Pace (1) Carmilla (1) carmillaonline (2) Carta dei diritti della Lettura (6) CasaPound (1) Censura mediatica (3) citizen journalism (1) Ciudad Juarez (2) Coisp (1) Congo (2) contrassegno per portatori di handicap (1) Corriere della Sera (1) Costituzione (2) CREPE (1) crisidimenticate.it (2) Cure palliative (2) diamanti (1) dignità (6) Diritti dei morenti (2) Diritti umani (16) diritto all'acqua (1) disabilità (4) Donazzan (6) donne (10) donne che dicono Basta (2) Donne di carta (6) dossier (1) ecomafia (1) elezioni (1) Emergency (26) energia (1) Fahrenheit (1) Farc (1) Femminicidio (4) Fondazione Floriani (2) Gaetano Badalamenti (3) Ginsborg (1) Giorgia Vezzoli (1) Giornalettismo.com (2) Giornata della memoria per le vittime del terrorismo (3) Giornata delle malattie rare (1) Giornata internazionale contro la violenza sulle donne (1) Giorno della memoria (1) Giovanna Cosenza (1) Giulia Innocenzi (1) Global Voices (1) greenreport.it (2) Grimaldi (1) Hannah Arendt (1) Il Fatto (2) Il Sole 24 ORE.com (3) Immigrazione (7) Info (23) informazione (71) INFORMAZIONE LIBERA (2) infotainment (1) inquinamento del mare (1) internazionale El Paìs (1) io non ci sto (7) ioscrivo (14) Iran (1) Italia (18) Kalahari (1) L'espresso (2) L'Unità (1) La fine dell'isola felice (1) La Repubblica (8) La Stampa (3) las personas-libro (2) Lav (1) LEDHA (1) Legambiente (2) legge 4 maggio 2007 n.56 (2) Lester Brown (1) Libera (1) libertà di stampa (3) Libia (1) Lipperatura (2) Lipperini (7) Lo sbarco (1) Lucarelli (1) Madre de Dios (1) mafia (5) malattie tropicali (2) malnutrizione (2) Manifestazione piazza S.Giovanni (5) manifestazioni studentesche (1) mare (1) Marton (2) massacri (1) Medici senza frontiere (2) Messico (1) micromega (2) Monsanto (1) MSF (2) Murgia (2) narcos (1) ndrangheta (1) Nigeria (1) Oggi scienza (1) olocausto (2) Osservatorio Europeo sulla Sicurezza (1) Pakistan (2) Paolini (4) Paride Costa (2) Peacereporter (17) Peppino Impastato (3) persone libro (3) Perù (1) Piano B 4.0 (1) Poesia (1) Poetry Attack (2) Preganziol (3) Presseurop (1) Primo Levi (1) prostituzione (1) Proteste (8) Proyecto Fahrenheit 451 (4) Razzismo (1) rifiuti tossici (2) Rivoluzione (1) Rivoluzione culturale (2) rlwebradio (21) Rodotà (1) RSF (2) Saviano (5) Scarpa (1) schiavitù (2) Sciopero (2) scorie radioattive (1) scrittori contro il rogo (1) se non ora quando (5) Sepulveda (1) sesso e disabilità (1) sfruttamento (2) Shirin Ebadi (1) Sicilia (1) Siria (1) SMA (1) Somalia (2) sostenibilità (2) Speranzon (2) SpoletoCITY (1) Sri Lanka (2) Sudan (4) Survival (1) Susana Chávez (1) Tal al-Mallouhi (1) terremoto Abruzzo (2) testimonianze (5) tg24 - sky.it (1) The New York Times (1) tortura (1) Treviso (2) Udc (1) uguaglianza giuridica (1) USA (2) Veneto (5) video (4) Vita da streghe (1) Vita.it (1) Wu Ming (2) Wu Ming Carmilla (1) Yemen (2) Zaia (1) Zamberlan (2)
Si è verificato un errore nel gadget

Visitate!